podcast

ascolta l'ultima puntata del podcast di astrofotografia -->

Le richieste saranno selezionate e utilizzate per creare nuovi episodi

L’Osservatorio Astronomico “Pierino Zambonini” a Febbio

L'Osservatorio Astronomico "Piero Zambonini" a Febbio
Luca Fornaciari Astrofotografia Fotografia Adobe

i miei contenuti ti aiutano?

Tutte le mie attività a tema astronomico sono sviluppate e condivise gratuitamente (ad esclusione dei corsi di formazione). Se apprezzi i miei contenuti esiste un modo gratuito per sostenermi: l‘iscrizione al canale YouTube o il mi piace sulla pagina Facebook potrà sembrarti superfluo, ma aiuta la diffusione dei contenuti che preparo e premia il mio impegno. E’ una motivazione a continuare e un piccolo gesto di apprezzamento. Grazie :)

Sabato 15 agosto io e Valentina abbiamo trascorso la notte in compagnia degli amici de l’Osservatorio Astronomico “Pierino Zambonini” a Febbio di Villa Minozzo, in provincia di Reggio Emilia.

L’osservatorio si trova all’interno del Parco del Gigante, in un luogo teoricamente protetto e ad alto potenziale per le osservazioni del cielo e la fotografia astronomica. Il relativo isolamento di questo luogo da fonti di inquinamento luminoso, rende l’osservatorio un luogo molto fortunato e raro in una regione come l’Emilia Romagna, tipicamente affetta da un forte inquinamento notturno diffuso.

L'Osservatorio Astronomico "Piero Zambonini" a Febbio

Il programma della serata, magistralmente condotta dall’amico astrofilo Alberto Vezzani, ha intrattenuto i visitatori alla scoperta della volta celeste, delle costellazioni e delle più note e recenti missioni spaziali. L’osservatorio infatti è anche attrezzato con proiettore e contenuti che permettano una visita completa e coinvolgente nel tema astronomico a 360°.

L’osservazione del cielo notturno, dedicata anche agli oggetti deep sky è stata qualcosa di incredibile.

Sono convinto che sia un servizio importante da offrire e un patrimonio fondamentale da proteggere. Poter mostrare il cielo notturno al telescopio sotto una volta celeste così buia, offre un’esperienza lontana da qualsiasi conferenza o evento in periferia.
Con punte di SQM fino a 21.4, l’osservatorio è minacciato nei mesi estivi soltanto da un’illuminazione notturna sconsiderata di un impianto di risalita che da Febbio porta sul crinale vicino al monte Cusna, con una fila di luci che senza nessuna ragione illuminano da terra fino allo zenit rovinando l’osservazione di una gran parte di cielo.

L'Osservatorio Astronomico "Piero Zambonini" a Febbio

Raggiungibile sia dal lato toscano, sia dal lato emiliano, vi invito a contattare l’osservatorio e a prenotare la vostra visita. Lo spettacolo del cielo notturno qui sarà garantito!

Volete una prova?

L’immagine seguente, per i non addetti ai lavori, ritrae oggetti del cosmo particolarmente ostici dai cieli di periferia e completamente fuori portata dalla città. L’immagine che vedete, ottenuta con soltanto 90 minuti complessivi di fotografie, è prova della qualità indiscutibile che troverete a l’Osservatorio Astronomico “Pierino Zambonini” a Febbio.

Nebulosa Iris NGC 7023 e Ghost Nebula Sh2-136 o vdB 141 nebulosa riflessione emissione cefeo globulo di Bok
Artesky APO ED90 | ASI 294 MC Pro | EQ5

Ecco il link Facebook alla pagina dell’osservatorio.

“L’Osservatorio Astronomico “Pierino Zambonini” a Febbio”

Luca Fornaciari

Luca Fornaciari

Mi chiamo Luca Fornaciari e mi occupo di formazione grafica e fotografica.
Scopri di più sui miei corsi, eventi e servizi.

Cosa potrebbe aiutarti?

Sul sito trovi altri spunti che potrebbero esserti di aiuto in astrofotografia:

nel mio portfolio trovi le immagini suddivise per strumentazione (ottiche, filtri, camere astronomiche). Nella sezione download puoi scaricare i dark delle camere astronomiche CMOS che ho testato, mentre nella pagina dei moduli puoi calcolare rapidamente diverse grandezze utili per l’astrofotografia amatoriale.

prossimi eventi

il blog

su youtube

su facebook

Conosci Astrofarm?

Da diversi anni mi do da fare per cercare di diffondere al meglio le tante informazioni che servono ad un principiante per avvicinarsi all’astrofotografia e crescere nella propria passione. Dal canale YouTube, gli articoli e la divulgazione sul territorio sono nate delle comunità online nelle quali ogni aspirante astrofotografo può trovare aiuto e assistenza.

Tutto questo progetto no-profit, libero, gratuito e slegato dalla rete commerciale, ha preso forma in un vero portale chiamato Astrofarm.

Sul sito di Astrofarm trovi tutto quello che negli anni io e ogni altro volontario che decida di sostenere il progetto abbiamo strutturato e organizzato per aiutare gli appassionati.

Trovi tutto qui, dai link alle nostre comunità, hai tanti canali YouTube, agli articoli e download di guide e materiale da scaricare. Ti aspettiamo!!

Don`t copy text!

CONTATTAMI

contact us