Filtro Optolong L-eNhance

di Luca Fornaciari

Filtro Optolong L-eNhance

Buongiorno e ben ritrovati in questo filmato vi presento finalmente il nuovo filtro Optolong L-eNhance.

Una premessa, io sono uno dei 4 beta-tester al mondo per questa azienda, significa che ricevo in anteprima i nuovi filtri da testare a livello fotografico e da confrontare con gli altri filtri della marca così da poter mandare informazioni e dati per correggere eventuali problemi di produzione del filtro prima che l’oggetto venga messa in vendita.

Questo filtro a banda stretta isola in modo efficace le bande emesse dall’idrogeno ionizzato h-alfa h-beta e ossigeno terzo, quindi tre elementi principali che possono attraversare questo filtro e arrivare fino ai nostri sensori fotografici.

Ricordate che questa è un’anteprima del video che trovate sul canale YouTube, trovate il link anche qui in fondo all’articolo.

Filtro Optolong L-eNhance

Con questo filtro raccoglierete in sostanza l’idrogeno e l’ossigeno presente nelle nebulose diffuse, planetarie e supernova remnant.

Andiamo subito al punto senza perdere tempo: a che cosa serve questo filtro?  Questa è una soluzione economica per fare una sorta di banda stretta con camere a colori.

L’obiettivo di questo filtro è quello di poter permettere a fotografi dilettanti, astrofotografi principianti e a chiunque possa pensare di trarne beneficio, di ottenere una sorta di banda stretta senza dover acquistare tutti i filtri classici narrow band e magari una camera monocromatica per ottimizzare l’acquisizione di questi canali in banda stretta.

Con il filtro Optolong L-eNhance che cosa potrete fare?

Potrete utilizzarlo su camere a colori perché con un singolo scatto otterrete un’immagine a colori già finale che conterrà gli elementi in banda stretta dell’idrogeno e dell’ossigeno.

Avrete il vantaggio di poter raccogliere un segnale molto forte di questi gas ionizzati e contemporaneamente avere un fondo cielo abbastanza pulito perché essendo un filtro molto selettivo, terrà fuori tutto l’inquinamento luminoso. Potrete utilizzarlo anche eventualmente con la presenza di Luna, con il rischio che qualche ingrediente comunque entri, ma come nella banda stretta più tradizionale vi aiuterà a poter ottenere delle immagini anche in presenza di Luna e in più vi aiuterà a ridurre i diametri stellari.

Credo che questo filtro sia particolarmente utile specialmente in due ambiti: il primo è per chi opera sotto cieli molto inquinati dove un filtro a banda larga per l’inquinamento luminoso non è efficace, dove magari non basta nemmeno un uhc, questo è un filtro molto selettivo che permetterà sotto cieli molto inquinati magari di poter ottenere qualche buon risultato nonostante le forti luci circostanti artificiali.

Nebulosa Manubrio - M27 con ASI 294 e Optolong L-enHance - Luca Fornaciari

Inoltre a chi può servire questo filtro? Può servire effettivamente a chi sa pochissimo tempo da dedicare alla fotografia astronomica e in qualche modo però non vuole rinunciare alla possibilità di poter ottenere gli scatti corposi delle nebulose a emissione come si otterrebbero con la banda stretta.

Chi non ha abbastanza tempo per fare sessioni differenti con tutti e tre i classici filtri narrow band con un sensore monocromatico e impiegare giorni per ottenere, potrà avere una soluzione economica ed efficace per ottenere qualcosa di diverso da un rgb, più corposo, più pulito e più forte a livello di segnale, che in qualche modo possa permettere di avere una sorta di banda stretta potendo dedicare molto meno tempo alla fotografia.


Mi chiamo Luca Fornaciari e mi occupo di formazione grafica e fotografia. Clicca qui per scoprire di più sui miei corsi, eventi e servizi.

YouTube | Instagram | Facebook

Luca Fornaciari

Luca Fornaciari

Mi chiamo Luca Fornaciari e mi occupo di formazione grafica e fotografica.
Clicca qui per scoprire di più sui miei corsi, eventi e servizi.

Don`t copy text!
it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian

contact us

Ti servono informazioni sui servizi e sugli eventi? Contattami!

our adress:

Luca Fornaciari